Come le case farmaceutiche utilizzano il media monitoring

Il media monitoring è uno strumento molto utile per qualsiasi tipo di attività sia interessata a comunicare qualcosa al mondo esterno, dalla più piccola alla più strutturata.

Ma quando parliamo di grandi aziende come le case farmaceutiche come può essere utile il monitoraggio dei media?

Per seguire i pazienti online

Molte case farmaceutiche preferiscono comunicare poco per lasciare che siano i loro prodotti a parlare.

Questo è esattamente quello che succede online, con sempre più persone che cercano affidano i loro quesiti a Google piuttosto che ai social network.

Blog, community e forum sono i luoghi di arrivo di queste ricerche. Sintomi particolarmente allarmanti, cure alternative e rimedi naturali per la vita di tutti i giorni sono le ricerche che vanno per la maggiore anche in Italia.

Per questo le case farmaceutiche possono trovare un grande vantaggio nel monitoraggio e nell’ascolto di tutte queste tematiche in costante sviluppo.

Si potrà così scoprire che per determinate malattie gli utenti preferiscono prima consultarsi online alla ricerca di rimedi naturali, mentre magari la soluzione più efficace è già disponibile in commercio.

Per il crisis management

media monitorin case farmaceutiche

Il monitoraggio dei media serve per verificare tutte le informazioni diffuse dai canali di comunicazione.

In un settore come quello farmaceutico e in un momento in cui la popolazione è sempre più attenta a quello che compra, il monitoraggio dei mezzi di comunicazione rappresenta il modo più semplice per intervenire nella maniera più tempestiva possibile in caso di crisi.

Facendo un esempio recente, un tema caldo per il settore è quello dei vaccini. Sempre più spesso le case farmaceutiche vengono accusate di nutrire un particolare interesse verso alla loro diffusione piuttosto che verso la salute dei cittadini.
Un servizio di media monitoring che sia in grado di coprire tutte le fonti (stampa, web, radio, TV e social media) aiuta il marchi coinvolti in questa crisi a difendersi dalle accuse ed, eventualmente, proteggersi dalla diffusione di notizie false o in parte incomplete.

Non bisogna infatti dimenticare che un buon crisis management gestito con tempismo, può cambiare radicalmente il diffondersi di ulteriori fatti oltre che permettere all’azienda farmaceutica di pensare ad una strategia adatta a mantenere un’immagine positivo.

Altri fronti, concorrenti e legali

Il monitoraggio non è fondamentale solo per gestire le crisi. Qui di seguito elenchiamo solo alcuni modelli che potrebbero essere utili nel settore farmaceutico:

  • controllo dei competitor e verifica dell’andamento dei loro prodotti
  • verificare con attenzione l’andamento di determinati mercati
  • rimanere aggiornati sulle notizie internazionali in campo legislativo e medico
  • seguire come sta procedendo l’area scientifica in merito a tecnologica e ricerca

Un servizio di media monitoring è quindi necessario per la comunicazione delle aziende farmaceutiche, ma è anche fondamentale saper scegliere la soluzione migliore.