Rugby: gli All Blacks vincono anche sui Social

Australia e New Zeland tra poche ore si affronteranno in un match di cricket, ma siamo quasi certi che gli spettatori avranno ancora negli occhi la partita che si è giocata qualche settimana fa’.

Facciamo un passo indietro fino al 30 Ottobre: Australia e All Backs si giocano la finale del mondiale di Rugby 2015, il più seguito nella storia grazie a una grande eco sui social media. Twitter e Instagram hanno dettato la velocità e anche l’agenda della manifestazione in qualche occasione.

Gli All Blacks ci dimostrano che anche nel campo digital hanno saputo adottare una strategia vincente e inclusiva. Gli elementi della marketing campaign “we belong” sono un mix perfetto di cultura Kiwi e digital design.

L’iniziativa, studiata per raggiungere audience più vaste e diversificate ha permesso un aumento significativo ella fan base anche grazie all’hashtag  #TeamAllBlacks. We belong porta un messaggio chiaro di integrazione tra sport e culture differenti.

Per partecipare alla campagna “we belong” all’utente è richiesto semplicemente di registrarsi qui. A quel punto è possible condividere la propria foto di “partecipazione” con la scritta bianca a fondo nero WE BELONG ed avere accesso a numerosi sconti sul merchandising ufficiale.

Il marchio New Zeland All Blacks va molto oltre i limiti dell’isola: basti pensare che i fan degli All Blacks sono praticamente lo stesso numero dei fan dell’intero mondiale di Rugby 2015. Squadra che vince non si cambia.