10 Instagram Influencer italiani che parlano di parità

parità; femminismo; comunicazione; instagram; influencer; responsabilità sociale; content marketing

Sempre più spesso oggi i brand si impegnano nelle questioni sociali, prendendo posizioni e integrando nella propria comunicazione dei messaggi che possano risultare utili per il proprio pubblico. Parlare di parità, femminismo, assumersi una concreta responsabilità sociale, significa mettere al centro del proprio messaggio alcuni valori come l’uguaglianza, che ultimamente è diventato un concetto molto caro a tante persone, soprattutto ai più giovani, ossia i protagonisti della generazione Z e X. Ecco perché, oggi, vi presentiamo 10 Instagram influencer italiani da cui prendere spunto.

Quando si decide di integrare un discorso sulla parità all’interno di un brand bisogna considerare tanto la dimensione relativa al marketing e alla vendita dei prodotti quanto, anzi soprattutto, l’aspetto della sensibilizzazione. Bisogna infatti rendersi conto che accanto alle parole e ai valori, occorre concretamente mettere in piedi e portare avanti con dedizione un percorso di sensibilizzazione del proprio pubblico verso temi rilevanti. Mai come dopo la pandemia ci siamo resi conto della responsabilità sociale delle aziende.

Tanti hanno capito l’importanza dell’impatto sociale che un brand può avere nella percezione di alcuni temi. A dimostrarlo sono i dati. Una ricerca Nielsen, per esempio, ha vagliato proprio questo tema soffermandosi sulla responsabilità sociale delle imprese, che confrontata con qualche anno fa, risulta oggi come una delle leve più importanti rispetto ai propri consumatori. Infatti, il senso di appartenenza che viene sviluppato, quando un consumatore si sente coinvolto non solo in un processo di vendita, ma in un percorso che comprende una visione futura e sociale, è molto più elevato.

I motivi per cui comunicare la parità

I motivi principali per cui i brand puntano sui temi sociali come la parità potrebbero essere sintetizzati così:

  • Sensibilizzazione ed empatia
  • Comunità e condivisione
  • Emotività

Condurre la propria comunicazione considerando la responsabilità sociale che ne deriva, oggi non è più un’azione strategica o consigliata, ma sta diventando sempre più un imperativo per molte imprese. Per cui, se si decide di iniziare a trattare un tema delicato come la parità, raggiungendo un pubblico sensibile a questo tema, da dove bisogna partire?

Instagram è uno dei social network di riferimento e un canale molto remunerativo per i brand. Inoltre, rappresenta un canale preferenziale per avvicinarsi al proprio consumatore, integrandolo nella propria comunicazione. Oggi si tratta di uno spazio fondamentale che anche le aziende devono abitare. Per questo L’Eco della Stampa propone un servizio di social media monitoring indispensabile per conoscere la propria brand reputation. Il social media monitoring è utile a tracciare tutte le citazioni di un determinato brand, ma anche per realizzare una fotografia dei suoi competitor, dei prodotti e di tutte le tematiche che possono essere importanti per l’azienda. Si tratta anche di un modo per rimanere sempre vicini al proprio target, individuando ciò che pensa del brand. Costruire questo tipo di mappa per orientarsi nel vastissimo mercato digitale è fondamentale.

Insomma, i social network sono un canale in cui il brand può assumere un tono più colloquiale e informale, andando a trattare tutti quegli argomenti che esulano dalla sua comunicazione più istituzionalizzata. Perché allora non prendere spunto da 10 Instagram Influencer che già comunicano la parità sui social

Parità e inclusione

  • Aya Mohamed, nata in Egitto e cresciuta a Milano. Aya comunica con l’intento di sdoganare tutti i principali pregiudizi secondo cui il femminismo e la parità, non possano coincidere con la religione musulmana e l’usanza del velo. 
  • Giulia Biasi lavora in radio e come giornalista, autrice del testo Manuale per ragazze rivoluzionarieRivoluzione Z e Brutta. Nei suoi post Giulia collega temi di attualità al discorso sulla parità, cercando di mettere in luce quegli episodi che spesso vengono dimenticati.
  • Irene Facheris è una formatrice e scrittrice, nel suo lavoro si occupa quotidianamente di parità e diversity, si definisce un’attivista transfemminista intersezionale. Nata su YouTube, oggi conduce due podcast Manifesto femminista Lenti femministe.
  • Jennifer Guerra è una giornalista e scrittrice, nel 2020 ha pubblicato il suo libro ll corpo elettrico, in cui parla di corpo femminile. La sua comunicazione verte sui temi di gender studies, adattando le lotte e i concetti femministi a quella che è la realtà del nostro tempo.
  • Francesco Cicconetti. racconta la sua storia personale su Instagram e Youtube, parlando soprattutto di pubblica informazione, identità di genere e transessualità.

Sostenibilità, filosofia, paternità e tanto altro…

  • Violeta Benini è un’ostetrica e attraverso il suo lavoro si prende cura delle donne. Divulgatrice per aumentare la consapevolezza intorno a temi spesso poco trattati sul corpo femminile, ha appena pubblicato il suo ultimo libro.
  • Annachiara. Quando si parla di parità si finisce anche per parlare di questioni ambientali. Tra gli influencer che trattano di divulgazione ambientale c’è Naki, attivista e divulgatrice in ambito di sostenibilità ma anche inclusione e femminismo.
  • Lorenzo Gasparrini è un blogger, attivista anti-sessista e ricercatore in Estetica. Per il filosofo, il rapporto tra uomini, paternità e femminismo è un terreno ancora tutto da sondare, molto più profondo e complesso di quanto si possa pensare.
  • Maura Gancitano è una filosofa e ideatrice del progetto Tlon. Si occupa molto spesso di tematiche legate al femminile, tra cui i suoi ultimi libri Liberati della brava bambina e l’ultimissimo Specchio delle mie brame.
  • Tra le 10 Instagram Influencer italiane operative verso temi quali la parità, l’uguaglianza, l’inclusione e l’accettazione, non potevamo non citare Chiara Ferragni. Chi non la conosce? Imprenditrice, blogger, designer e tanto altro, ha fondato un vero e proprio impero della moda e della comunicazione social. Attraverso le storie di Instagram, Chiara, insieme al compagno Fedez, ha dimostrato molte volte una spiccata sensibilità per gli stereotipi di genere, per i temi legati alla parità e alla salute mentale.

 

Articoli correlati

social network; Algoritmo Instagram; engagement

Social Network e Algoritmi: le novità

Comunicazione, Digital Marketing, Entertainment, Influencer, Informatica, Media Monitoring, Non categorizzato, Social Media Monitoring
Travel-Influencer-chi-sono-i-migliori-su-Instagram

Travel Influencer: chi sono i migliori su Instagram?

Comunicazione, Digital Marketing, Influencer
web marketing, marketing digitale, comunicazione online

Web Marketing per aziende: quando l’utente è al centro

Comunicazione, Digital Marketing
Torna su