8 app per Instagram Stories ad effetto WOW

È stories-mania. Ogni brand, influencer o semplice utente si è fatto conquistare dalla possibilità di pubblicare foto o brevi video che dopo sole 24 ore svaniscono nel nulla.

Se per qualcuno di più agèe si tratta di una follia collettiva, i più giovani sembrano non poterne fare a meno. Tutto è nato con Snapchat, ma è con Instagram che questa modalità di produrre e condividere contenuti ha raggiunto un grande pubblico. Tant’è che, oggi, troviamo le storie anche su Facebook, su WhatsApp (chiamate “stato”) e anche su LinkedIn.

I brand, grandi e piccoli, si sono trovati a dover fare i conti con questa rivoluzione, proponendo contenuti sempre più complessi e visivamente curati. Come fare a proporre anche per la propria realtà video e foto competitivi? Abbiamo selezionato 8 app per Instagram Stories che vi aiuteranno a dare il meglio di voi, anche solo per un giorno!

8 App e programmi online per Instagram Stories

Le domande più frequenti sono sempre le stesse: come fare a scrivere sulle fotografie o sui video con un carattere personalizzato? Come montare i miei video verticali in maniera creativa? Come programmare i post delle stories? Come tenere traccia delle statistiche di visualizzazioni e interazioni per i profili business?

Per ciascuna di queste domande esiste una risposta nelle applicazioni e nei programmi disponibili online, alcune gratuiti mentre altri a pagamento, ma che posso far la differenza nella vostra comunicazione sulle Instagram Stories.

Unfold per montare foto e video in maniera creativa

Unfold è un’applicazione, disponibile sia per iOs che per Android, perfetta per montare insieme fotografie e video in maniera creativa. Esistono diversi template che si possono scegliere e personalizzare.

Prevale il bianco e font eleganti per stories minimal, ma d’effetto. Una volta preparare è possibile condividere direttamente le storie su Instagram, oppure salvarle per pubblicarle successivamente.

Da smartphone e da pc: Canva è sempre una garanzia

Canva è, ormai da anni, il migliore amico di tutti i social media manager e content creator, soprattutto quelli che non hanno molta dimestichezza con il pacchetto Adobe. Con questo programma online, disponibile anche in app, è possibile creare grafiche semplici per i social e non soltanto.

Esiste il modello per Instagram Stories e il principale vantaggio, almeno secondo noi, è che si può utilizzare anche da pc. In questo modo, i contenuti si possono preparare lavorando su uno schermo grande e attingendo a fotografie e video di qualità, direttamente dall’archivio.

A Color Story, per i filtri più cool

Lanciata dalle blogger di A Beautiful Mess, A Color Story è un’applicazione gratuita, disponibile per iOs e Android, che serve ad applicare filtri luminosi e brillanti a foto e video. Sono molte le opzioni proposte, molto apprezzate dagli influencer.

Non mancano le opzioni di editing tradizionali, mentre per avere accesso a tutti i filtri è necessario acquistarli singolarmente oppure l’intero pack.

Adobe Spark Post per scrivere sulle stories

È vero che Instagram già offre l’opportunità di scrivere sui video e sulle fotografie, ma per dare un tocco più personale alla comunicazione è meglio puntare anche sulla coerenza e sull’originalità. Come fare?

Adobe Spark Post fa per voi. Permette, infatti, di scrivere in maniera originale scegliendo tra decine di font, combinazioni di colore e layout. Come per Unfold, per sbloccare anche delle funzioni extra è necessario passare alla versione a pagamento.

foto autunno

Lo faccio dopo, con Later si può

Uno dei problemi più sentiti per chi lavora con Instagram è il fatto che, a differenza di Facebook, non esista la possibilità di programmare i post direttamente dalla app. Later è la risposta a questo problema.

Passo dopo passo ti accompagna dalla scelta e sistemazione dei contenuti fino alla pubblicazione. Nella versione free consente di gestire un solo account e questo potrebbe essere un limite.

Fino a 4 account con PostPickr

postpickr

Un programma online, che è anche una app mobile e include funzionalità simili a Later è PostPickr. Il funzionamento è simile. È necessario scaricare l’app anche sullo smartphone e quando è ora di pubblicare il post o la story, suonerà una notifica.

A quel punto, basteranno pochi minuti per completare la pubblicazione e visualizzare i contenuti creati direttamente sull’account.

Postpickr in realtà è il leader in Italia per il social media management a tutto tondo e può contare su una grande community di appassionati altamente coinvolti.

Il vantaggio davvero unico di Postpickr è quello di poter collegare 4 canali social con la versione gratuita.

Con il piano professional invece, si possono collegare fino a 12 account e impostare un flusso di gestione per l’approvazione di ogni singolo post.

Video verticali semplici con Magisto

Concludiamo i nostri consigli a tema Instagram Stories con due applicazioni nate per aiutare gli utenti a montare video verticali direttamente per smartphone. La prima di cui parliamo è Magisto.

Semplice e facile da usare, interamente in italiano, è fatta per chi ha poca dimestichezza con il video editing, ma desidera arricchire i propri contenuti con transizioni, effetti, scritte e musica. Si può partire dai temi preimpostati e personalizzare, limitatamente, ma con facilità i video.

video orizzontali

PocketVideo per creatività senza confini

Più versatile, completa e complicata è PocketVideo. Consente di lavorare su video in HD lunghi fino a 10 minuti (lunghezza massima per i video sulla IGTV, per esempio) e le opzioni sono moltissime. Si possono aggiungere animazioni, unire diverse schermate, far scorrere testi animati e integrare anche le GIF. Ideale per realizzare video unici per raggiungere il tuo target!

 

Articoli correlati

pubblica amministrazione su instagram

Pubblica Amministrazione su Instagram per informare e coinvolgere

Comunicazione, Digital Marketing

Opere d’arte su Instagram: quali sono gli artisti da non perdersi

Digital Marketing, Influencer
social preferiti dai giovani

Instagram, Twitch, Tik Tok: i social della generazione Z

Comunicazione, Digital Marketing
Torna su