Brand e San Valentino: amore a prima vista

Come si comportano le aziende per il 14 febbraio, la festa più romantica dell’anno

San Valentino, che lo stiate ignorando o meno, è alle porte. E i brand lo sanno benissimo. Il 14 febbraio, la festa degli innamorati, sta per arrivare e, come tutti gli anni, se rientrate nella categoria dei colpiti da Cupido, avrete il problema di come omaggiare la vostra dolce metà.

Il 2021 è un anno particolare, per motivi talmente evidenti che non ha neanche senso elencare. E per un anno, forse, molto dipenderà non tanto dal rosso del vostro amore, ma dal colore della vostra regione. In questa situazione mutevole, cangiante di settimana in settimana, è fondamentale organizzarsi per tempo. Il rischio di andare dal solito fioraio e trovarlo chiuso è alto. E, soprattutto, quest’anno salta la tradizionale cena fuori per San Valentino, magari nel vostro ristorante preferito o in quello che volevate provare da un po’. Per decreto, alle 18:00 tutti a casa!

Niente paura, però: a salvare questa festa ci hanno pensato diverse aziende e brand che hanno ideato una serie di proposte attuabili in qualsiasi zona d’Italia.

Il segreto dell’amore: personalizzare!

Questo diktat smielato è il fil rouge di moltissimi brand per il 14 febbraio 2021, nonché l’originale ancora di salvezza per moltissimi fidanzati a corto di idee. Ma facciamo un passo indietro e parliamo di “customizzazione”.

Questo terribile anglicismo, in realtà, cela una delle tendenze ormai più note e diffuse in ambito di brand da anni. Se prima era fondamentale avere il logo aziendale bello stampato in grande su ogni articolo in proprio possesso, adesso i loghi hanno imparato a scomparire, a nascondersi, a defilarsi, per fare spazio a qualcosa di molto più interessante: tu. Un oggetto è davvero unico perché tuo, con le tue iniziali, il tuo nome, il tuo tag. Un modo per poter gridare a tutti la propria identità, in un mondo sempre più globale e uguale, cercando di essere quella nota differente in un concerto di note simili.

Louis Vuitton

Uno dei pionieri, in questo senso, fu proprio Louis Vuitton, brand di moda, i cui prodotti sono spesso ricoperti da pattern di iniziali del marchio; da tempo offre un servizio per poter incidere le iniziali del cliente su borse e valigie.

Anni fa scoppiò, invece, il caso di Nutella, che ha sdoganato definitivamente il custom branding anche per il mass market: ricordate i vasetti con il nome sopra?

Regali unici per San Valentino

Proprio in questa direzione vanno una serie di idee regalo create ad hoc per questo San Valentino. Per chi è stanco del solito cioccolato, ma a causa della propria golosità non può rinunciarvi, le M&M’s si tingono di rosa. Questi confetti statunitensi perdono un po’ delle tipiche e riconoscibili fattezze per diventare messaggeri d’amore: al posto della M, compaiono, infatti, cuori, cupidi e “love you”.

Sul lato dolci, c’è anche la proposta di Mulino Bianco, che ha selezionato alcuni dei suoi più famosi biscotti per trasformarne il packaging: cuori, nomi o confezioni di latta per gli amanti di questi biscotti.

M&M’s e Mulino Bianco

Anche le pastiglie Leone, celebri caramelle, hanno da tempo avviato più linee di prodotto dai messaggi decisamente più personali ed ironici, come “da lunedì dieta” o “quando ti sposi”, selezionabili in vari formati e gusti, ovviamente.

Il mercato di San Valentino per tutti i tipi di brand

Regali solidali ed ecosostenibili, dove trovarli

Non solo carie per i nostri denti innamorati, però: spulciando sul web, le opzioni si allargano a macchia d’olio. O a macchia di caffè: caffè Vergnano propone tazzine rosa, anche in formato ciondolo, caffettiere e profumi, incrementando l’ambito dei suoi prodotti e merchandising.

Non mancano i regali green, che permettono di piantare un albero in nome della persona amata, o dal risvolto socialmente utile: Telethon, per esempio, ha lanciato una serie di e-card che aiutano a sostenere la ricerca medica sul fronte delle malattie incurabili, offrendo un metaforico viaggio a chi non potrà mai compierlo.

Per chi invece abbia voglia di mostrare un cuore molto grande, ecco l’arrivo dei regali solidali: il WWF, che da anni ha lanciato campagne regali per varie festività, propone il sostegno verso una specie in difficoltà come pegno d’amore.

UNICEF, invece, in collaborazione con il marchio di cartoleria Mr Wonderful, propone biglietti d’auguri solidali, cartacei o in versione e-card, per poter regalare a un bambino, oltre che al proprio partner, un dolce pensiero.

Insomma, a ciascuno il suo, amato o amata. Buon San Valentino a tutti!

 

Articoli correlati

Torna su