Chi sono i 15 influencer di LinkedIn Italia

Sono 15 i top influencer di LinkedIn (Linkedin top voices secondo la dicitura ufficiale) selezionati proprio da LinkedIn Italia: Mariangela Pira, Filippo Poletti, Rudy Bandiera, Fulvio Giuliani, Marta Basso, Nicola Vanin, Nicoletta Boldrini, Nino Cartabellotta, Roberta Zantedeschi, Marianna Chillau, Luigi Bertilorenzi, Simona Riccio, Melania Aloia, Cristiana Caserta e Paolo Benanti.

Ciascuno di loro contribuisce ad animare il dibattito dedicato al mondo del lavoro nel portale dei professionisti. E sono loro a indicarci la via da seguire per promuovere il nostro brand in rete: accanto a un filone tematico da coltivare è infatti necessario dare vita a un piano editoriale articolato in post e articoli.

La qualità dei contenuti, unita a un piano editoriale ben strutturato, è il segreto per distinguersi su LinkedIn. E mai come oggi, di fronte a un mondo del lavoro caratterizzato da una forte asimmetria informativa (i datori di lavoro non sono a conoscenza, salvo rare eccezioni, dei punti di forza dei candidati), occorre segnarsi online attraverso contributi riservati a temi specifici e ben curati.

Conosciamo, nel dettaglio, i profili degli influencer di LinkedIn più seguiti. Le top voices da conoscere. E come loro stessi si presentano in rete tramite i loro profili. Lo facciamo ordinandoli proprio a partire dal numero dei follower che raggiungono, ossia ciò che li identifica in modo indiscusso come gli influencer di LinkedIn Italia; si inizia con Mariangela Pira, seguita da Filippo Poletti e a seguire tutti gli altri grandi protagonisti di questo speciale.

La classifica delle 15 top voices di LinkedIn Italia

Mariangela Pira, reporter – 119K follower

Mariangela Pira; LinkedIn top voices; LinkedIn Italia; Sky TG24; podcast; 3Fattori; Influencer di LinkedIn

«Una sorta di bussola per coloro che vogliono restare informati, partendo da numeri e dati». Così la giornalista e conduttrice di SkyTG24 descrive il suo “3 fattori”, il video in uscita ogni mattino su LinkedIn che, con un linguaggio divulgativo e una puntuale citazione delle fonti utilizzate, rende semplici i temi più complessi del dibattito economico, ma anche sociale. Disponibile anche in Podcast.

Filippo Poletti, digital communications manager, LinkedIn top voice – 76,7K follower

Filippo Poletti; LinkedIn top voices; Influencer di LinkedIn; Rassegna del Lavoro; New Normal Live;

Esperto di comunicazione digitale, giornalista professionista e formatore, Filippo Poletti scrive quotidianamente, su LinkedIn, di lavoro con l’hashtag #RASSEGNALAVOROIT, tema del suo libro “Grammatica del nuovo mondo”. Riconosciuto oggi come uno dei più autorevoli influencer di LinkedIn, dal 2020 conduce ogni giovedì alle 18 il talk New Normal Live in partnership con L’Eco della Stampa, riservato al presente e al futuro delle professioni. Inoltre nel suo feed non mancano mai notizie, buone pratiche e offerte di lavoro.

Rudy Bandiera, divulgatore e creator – 56K follower

Rudy Bandiera; LinkedIn top voices; LinkedIn Italia;

Si presenta come «il mix tra Alberto Angela e Fiorello», una definizione che sintetizza le sue anime da divulgatore e anchorman. Autore di libri sul web marketing, docente e relatore, Rudy condivide le sue riflessioni sulla comunicazione e l’innovazione attraverso una varietà di formati e canali. Dall’approfondimento testuale all’immagine, dai video prodotti alle dirette streaming. Al seguente link, un’interessante intervista di approfondimento a Rudy condotta da L’Eco della Stampa e ospitata sul portale Media Intelligence Arena.

Fulvio Giuliani, giornalista – 44K follower

Fulvio Giuliani; La Regione; Ticino; Filippo Poletti

Fulvio Giuliani è giornalista, conduttore e direttore del nuovo quotidiano La Ragione. Nella sua video-rubrica in programma su LinkedIn, 60 seconds’ , condivide punti di vista e commenti su temi di attualità che innescano vivaci confronti. Il tutto con un taglio da cronista e un approccio moderno e inclusivo. Tra i suoi principali ambiti di interesse ricordiamo l’economia, ma anche la scuola, la cultura e lo sport. Suoi contributi e spunti si possono leggere e apprezzare anche consultando il sito web o la app del quotidiano La Ragione, che sta vedendo una rapida ascesa grazie al forte imprinting digitale abbinato a contenuti di valore per approfondimento ed imparzialità.

Marta Basso, cofondatrice di Generation Warriors – 35K follower

Marta Basso; Generation Warriors

Imprenditrice, autrice e influencer di LinkedIn, Marta è una prolifica creatrice di contenuti che L’Eco della Stampa ha avuto il piacere di intervistare. Ecco il link per vedere la puntata On demand sulla piattaforma Media Intelligence Arena. I suoi contenuti prevedono un focus su esperienze e crescita sia professionali sia personali, notizie inerenti il mondo digitale e molto altro ancora. Originale e diretta, crede che la pandemia abbia accelerato «un cambio drastico della comunicazione online di aziende e professionisti», che consiglia di affrontare con genuinità.

Nicola Vanin, chief information security officer – 34K follower

Nicola Vanin; cyber security; LinkedIn top voices

La cyber security è uno degli aspetti più importanti di cui tener conto in un mondo connesso e digitale come quello in cui viviamo. E Nicola, di professione information security manager, condivide post sul social network LinkedIn proprio a tal proposito. I suoi contenuti puntano ad accrescere la consapevolezza sulle minacce informatiche e sull’importanza della protezione dei dati. Pensa che le conversazioni migliori siano quelle nelle quali, pur confrontandosi con punti di vista diversi dai suoi, tutto si conclude con “una stretta di mano virtuale”.

Nicoletta Boldrini, independent journalist – 31K follower

Nicoletta Boldrini; LinkedIn top voices; LinkedIn Italia; Filippo Poletti

La divulgazione di tematiche connesse allo sviluppo tecnologico – bio e nanotecnologie, informatica e sistemi cognitivi – è al centro dei contenuti condivisi da Nicoletta. Trend, scenari e futuri possibili grazie al silicio e alla scienza sono spesso al centro dei suoi post e dei suoi articoli. Che analizzano proprio i rischi e le opportunità della tecnologia per aziende, società e ambiente.

Nino Cartabellotta, presidente fondazione GIMBE – 29K follower

Nino Cartabellotta; Influencer di LinkedIn

Nei mesi di emergenza sanitaria, quella di Nino si è distinta come una delle voci più attente e autorevoli. Sia per quanto riguarda le analisi indipendenti sulla pandemia da coronavirus, sia sulle criticità del sistema sanitario. Aspettatevi, quindi, molti dati e altrettanti approfondimenti a tema scientifico.

Roberta Zantedeschi, business coach – 25K follower

Roberta Zantedeschi; business coach; LinkedIn Italia; LinkedIn top voices; Filippo Poletti

I contenuti pubblicati su LinkedIn da Roberta forniscono indicazioni molto pratiche dettate dalla sua esperienza come recruiter. Spesso si tratta di consigli utili nella fase di ricerca di impiego, altre volte di riflessioni sulla forza del network e sull’importanza di saperlo curare. I suoi post parlano sia «alle persone che hanno a cuore la loro presenza sul mercato del lavoro» sia «alle aziende che si prendono cura del capitale relazionale interno».

Marianna Chillau, fondatrice di 4eCom – 20K follower

Marianna Chillau; top voice; 4eCom

Marianna porta sul suo profilo tutta l’esperienza maturata riguardo al mercato dell’e-commerce. Esploso dopo l’avvento della pandemia, accompagnandola a temi come inclusione e parità di genere, al fine «di ispirare sempre più donne a lavorare nel digitale». Ha da tempo avviato una serie di video-interviste a imprenditori e professionisti, con i quali approfondisce tendenze e prospettive del retail online e non solo.

Luigi Bertilorenzi, front desk agent – 20K follower

Luigi Bertilorenzi; Front desk agent; top voice

Attivo nell’ambito dell’accoglienza, Luigi, Front Desk Agent e influencer di LinkedIn Italia, porta sullo schermo con tono leggero ma sempre competente situazioni, opinioni e tecniche di vendita e analisi legate alla realtà professionale dell’accoglienza alberghiera. È suo, per esempio, il racconto del rientro in hotel nel dopo-lockdown, sul sistema di planning settimanale. Oltre a riflettere alle news sul futuro del settore e sul rapporto degli albergatori con le agenzie di viaggio online.

Simona Riccio, agrifood & organic specialist – 10K follower

Simona Riccio; LinkedIn; LinkedIn Italia; top voices; agrifood

Consulente di comunicazione e marketing specializzata nel mondo dell’agroalimentare inteso come l’intera filiera che dalla terra arriva fino alla tavola. Simona, tra le top voices, condivide analisi, studi, osservatori, webinar e contenuti presi dai convegni ai quali partecipa come relatrice o spettatrice. Tutto questo con un’attenzione particolare per il settore biologico, per il tema dello spreco alimentare e per gli strumenti della comunicazione digitale.

Melania Aloia, content strategist – 9K follower

Melania Aloia; content strategist

Il tema centrale delle condivisioni di Melania è quello della “buona comunicazione”. Affrontato sia da un punto di vista più tecnico sia attraverso stimoli di carattere più introspettivo e personale. Con il suo stile fortemente empatico, portato avanti attraverso le sue pubblicazioni su LinkedIn, scrive racconti di vita che invitano il lettore a porsi nuove domande. Cercando inoltre nuove soluzioni. Ma anche a fermarsi un attimo per ripensare al percorso fatto fino a questo momento.

Cristiana Caserta, docente – 8,6K follower

Cristiana Caserta; docente; didattica; Influencer di LinkedIn

Tra le top voices LinkedIn Italia troviamo anche Cristiana Caserta. Seguirla significa addentrarsi nel mondo della didattica con un occhio alla cultura classica e l’altro all’innovazione tecnologica. Nei suoi post online su LinkedIn, si parla di metodologie e strategie di insegnamento, ma anche di temi di attualità relativi al mondo della scuola. E non mancano consigli su app e strumenti digitali da sperimentare.

Paolo Benanti, professore Pontificia Università Gregoriana – 7K follower

Paolo Benanti; LinkedIn

La tecnologia impatta sempre di più sul nostro vivere, ponendoci davanti sfide etiche e sociali delle quali essere consapevoli. E padre Paolo, una delle top voices di LinkedIn Italia, offre su questi temi delle riflessioni interessanti. Che non trascurano il grande vantaggio che le intelligenze artificiali e altre innovazioni portano alle comunità. Ma che pongono l’accento anche sul bisogno di non lasciare indietro chi, in un mondo che corre veloce, può rivelarsi più fragile di altri.

 

Articoli correlati

essere inclusivi; community

Essere inclusivi sui social per i brand – Consigli per comunicare

Comunicazione
Autenticità-comunicazione

Autenticità: keyword della comunicazione d’impresa

Comunicazione, Digital Marketing
pubblicità sui social media

Fare pubblicità sui social media – Perché e come ottenere engagement

Comunicazione, Digital Marketing, Rassegna Stampa
Torna su