Festival del Giornalismo Alimentare

Lo scorso 30 maggio la città di Torino ha ospitato la settima edizione di un evento a dir poco atteso, stimolante e improrogabile in termini di tematiche e argomenti approcciati. Stiamo parlando del Festival del Giornalismo Alimentare. Un’occasione unica per tutta la filiera e per il mondo dell’informazione per fare il punto su cos’è accaduto, cosa sta accadendo e cosa accadrà nel mondo del cibo.

“Il filo conduttore della settima edizione è l’analisi delle principali questioni sul cibo alla luce del particolare periodo di transizione che stiamo vivendo nel quale l’ottimismo per la ripartenza a seguito della pandemia da Covid-19 ha lasciato lo spazio alle preoccupazioni e alle incertezze legate al nuovo contesto bellico, e alle conseguenze economiche, sociali e politiche, che si sono venute a creare alle porte dell’Europa”.

Festival del Giornalismo alimentare; L'Eco della Stampa; cibo; informazione; giornalismo

I partner del Festival del Giornalismo Alimentare

Il ricco programma ha visto un alternarsi di eventi live tra interventi di illustri ospiti del settore, laboratori e workshop. Degustazioni, tavole rotonde e momenti esperienziali pensati per mettere “le mani in pasta”.

Tra i dibattiti e gli approfondimenti presentati, una selezione di 8 essenziali e urgenti ricerche sviluppate e presentate dai partner del Festival del Giornalismo Alimentare stesso.

Citiamo per esempio Altroconsumo. Il partner scientifico del Festival che, con l’occasione, ha esposto la sua ricerca interamente dedicata al delicato tema del carovita nel carrello della spesa. Ancora, il rapporto di sentiment analysis dell’Università di Torino che informa in merito alle proiezioni future di consumo alimentare da parte di noi cittadini. Un’analisi sull’andamento dei prezzi delle materie prime. Nonché sull’autonomia di approvvigionamento del nostro Paese presentata da Borsa Merci Telematica Italiana. E, tra i report più attesi nell’ambito della rassegna stampa, una fotografia offerta da L’Eco della Stampa che approfondisce come e quanto giornali e web abbiano trattato il tema dell’alimentazione in tutte le sue sfaccettature nello scorso 2021. La versione integrale del Report de L’Eco della Stampa è disponibile a questo link.

Cos’è accaduto? Un assaggio delle tematiche affrontate durante il Festival

I dibattiti e le analisi, guidati da un panel di oltre 100 eccellenti relatori coinvolti, hanno quindi riguardato una serie di settori e macroaree connesse ma non necessariamente proprie del settore agroalimentare.

Pensiamo per esempio al mondo della scienza e della salute. Inevitabilmente intrecciati. All’economia, il turismo e la politica, così come l’industria e la moda, il lusso, fino all’intrattenimento, in ogni sua accezione.

Questo perché sono infinite le considerazioni che possono sopraggiungere parlando di cibo, così come infinite sono le parti coinvolte. Socialità, fake news sul settore, greenwashing e turismo enogastronomico, sfide globali, nutrizione, prodotti in primo piano e impatto ambientale. Sono solo alcune delle tematiche approcciate durante l’evento che, qualora ve lo foste perso, potreste comunque rivivere e approfondire a questo link.

Volendo fare un’associazione a tal proposito, e citando anche una delle tematiche viste nel corso del Festival del giornalismo alimentare, possiamo affiancare il concetto di alimentazione a quello di sostenibilità prima e nutrizione subito dopo. Attraverso un nostro approccio più consapevole e rispettoso rivolto a tutte e tre le parti, abbiamo il potere di proteggere la Terra, il nostro pianeta. Consegnandolo alle generazioni future in una forma migliore, in salute.

Proprio su questo trigono lavora ormai da tempo Fondazione Barilla che, proprio di recente, ha rinnovato la sua piattaforma online tramutandola in un polo d’informazione e intrattenimento interattivo, bacino di cultura, priorità e consigli, stimoli, pratici.

Un altro momento di grande fascino nel corso del Festival sul Giornalismo Alimentare ha visto protagonista il cortometraggio di Davide Pignatelli. Uno speciale dedicato al mondo dell’agricoltura e, in particolare, al cambiamento tecnologico e innovativo avvenuto proprio all’interno delle aziende agricole italiane. Generazione dopo generazione. Il cortometraggio in questione è L’Altra Terra.

Giornalismo alimentare; dibattiti; L'Eco della Stampa; relatori; programma; cibo e alimentazione

L’Eco della Stampa al Festival con il report sulla presenza del cibo nei media italiani

Con oltre 120 relatori e una dozzina di laboratori, il Festival del Giornalismo Alimentare si è confermato l’evento internazionale più importante dedicato alla comunicazione e all’informazione alimentare. Due giorni intensi che hanno lasciato il segno. Contribuendo anche al diffondersi di una cultura che tutti dovremmo abbracciare. Tra le otto ricerche presentate ricordiamo poi la terza edizione del report sulla presenza del cibo nei media italiani realizzato proprio dai nostri esperti e analyst de L’Eco della Stampa.

 

Articoli correlati

Web Marketing Festival; digital marketing; L'Eco della Stampa; 2022; innovazione digitale

Web Marketing Festival

Digital Marketing, Eventi e News
content marketing b2b; media monitoring; L'Eco della Stampa; brand; azienda; comunicazione; B2B

Content Marketing B2B – Tra gli obiettivi anche il monitoraggio dei risultati

Comunicazione, Digital Marketing, Media Intelligence, Media Monitoring, Social Media Monitoring
social media cinesi; Cina; brand reputation; media monitoring

Analizzare il panorama dei social media cinesi – Il valore dei media monitoring report

Comunicazione, Digital Marketing, Influencer, Media Monitoring, Social Media Monitoring
Torna su