Guida agli Instagram Ads – Il successo nelle tue mani

Instagram può diventare una piattaforma molto valida per sviluppare strategie di Digital Marketing, se usato correttamente. Ecco perché noi de L’Eco della Stampa abbiamo deciso di realizzare una guida agli Instagram Ads, per permettere ai brand di cogliere appieno le potenzialità della pubblicità sui social. Condividere post, stories e creare campagne di influencer marketing sono azioni, e strumenti, di cui il business può servirsi per rafforzare il rapporto con la propria community. Non solo, attraverso Instagram si potrà rafforzare la brand reputation, sia a livello B2C che B2B.

Instagram può contare su un bacino di oltre 1,4 miliardi di utenti, un potenziale pubblicitario enorme per le attività di Social Media Marketing. Le aziende possono utilizzare la piattaforma per diffondere la propria brand reputation e dare visibilità a servizi e prodotti, fidelizzando i propri clienti e acquisendone di nuovi. I team marketing possono raggiungere la propria community in molti modi, ad esempio attraverso campagne organiche che puntano su contenuti accattivanti. O tramite annunci pubblicitari che saranno diretti solo a utenti virtualmente interessati, grazie ad una guida agli Instagram Ads per imparare ad usarli nel modo corretto.

La campagne organiche, a tal proposito, sono ideali per rafforzare la brand reputation. Occorre comunque tenere a mente due questioni importanti: per produrre e veicolare campagne organiche efficaci bisogna contare su un team creativo in grado di comunicare nel modo giusto. Producendo non da meno contenuti davvero interessanti e stimolanti per la community. Cosa non affatto scontata. Inoltre, Instagram non permette di aggiungere link cliccabili a post e storie organiche; e questo è un ostacolo per il content marketing. Ciò non significa che Instagram non sia adatto per veicolare il traffico di utenti ai brand, infatti spesso può bastare il link in bio o il supporto di strumenti come linktree o linkin.bio.

guida agli instagram ads; digital advertising; brand reputation; L'Eco della Stampa

I vantaggi di una guida agli Instagram Ads

È vero però che gli annunci pubblicitari permettono di interagire con una audience specifica, interessata ad un particolare prodotto o servizio, e che ne hanno già cercato uno simile su internet. Una guida agli Instagram Ads può aiutare i brand a migliorare la brand reputation, capire come coinvolgere il proprio pubblico tramite l’utilizzo delle campagne di digital advertising. L’Eco della Stampa è sempre pronta ad aiutare i team pr e marketing, offrendo servizi e consulenza per migliorare la propria image, online e offline.

I contenuti delle campagne di digital advertising devono essere realizzati come contenuti organici, per diffondere una identity coerente con quella del brand. Ma, a differenza di questi ultimi, possono appunto includere tag sponsorizzati, link cliccabili o una call to action. Gli Instragram Ads rimandano a siti aziendali, e-commerce o piattaforme dove è possibile acquistare prodotti e servizi offerti dal brand.

La forma più elementare di promozione di Instagram, gli annunci di feed emulano le normali foto, video e caroselli che puoi trovare sul  feed. Questi sono annunci sponsorizzati di Instagram, e appaiono con un’etichetta “Sponsorizzato”.

guida agi instagram ads; digital marketing; digital advertising; L'Eco della Stampa

Come fare digital advertising?

Grazie alla nostra guida agli Instagram Ads potrai realizzare migliori campagne di digital marketing. Ma come dare vita ad attività di advertising su Instagram? È possibile realizzare post adv tramite l’app Instagram stessa, Facebook Ads Manager o Partner e servizi di outsourcing. È necessario creare contenuti  in linea con la tua image e con il tuo target di riferimento e porre degli obiettivi concreti: visite al profilo, al sito web o interazione con la community.

Sulla piattaforma Ads Manager di Instagram potrai realizzare contenuti per le attività di digital advertising. Scegli un obiettivo pertinente alla tua strategia dal menu a tendina, selezionando: Località, Età, Lingue, Genere, Targeting dettagliato (rimuovi o includi individui basandoti su dati demografici o di interesse), Connessioni (rimuovi o includi individui che sono collegati alla tua azienda o al tuo marchio) e Pubblico personalizzato. Di modo da selezionare il pubblico giusto, in linea con i tuoi valori e interessato ai tuoi prodotti.

Ecco alcuni passaggi della nostra guida agli Instagram Ads per promuovere i tuoi post nel modo corretto:

Scegli un contenuto che rispecchi la tua brand reputation e sia in linea, e coerente, con i tuoi valori e la tua identity, e possa essere interessante e accattivante per la tua audience.

Scegli il tuo target: con l’opzione “Pubblico automatico” potrai indirizzare la campagna verso un pubblico simile ai tuoi follower. Con “Pubblico manuale” invece, potrai personalizzare il targeting in base a dati demografici, interessi o posizione.

Imposta un budget e la durata del tuo annuncio.

Monitora i risultati: usa i parametri suggeriti per monitorare le prestazioni del tuo annuncio e migliorarli nelle tue prossime campagne. O, per un’indagine più fine, completa e accurata, affidati al servizio di social media monitoring offerto da L’Eco della Stampa.

Opzionale: ottimizza il tuo annuncio (es. click-through o pays per impression) o aggiungi un importo di offerta manuale (es. cost-per-click) per il budget.

Il valore del monitoraggio dei risultati

Questa guida agli Instagram Ads è solo il primo passo, ma il supporto de L’Eco della Stampa non si ferma qui. Grazie all’analisi dei media de L’Eco della Stampa per esempio, potrai avvalerti di ulteriori informazioni preziose in merito alla tua brand reputation. Cogliendo gli aspetti essenziali per migliorare le attuali e successive campagne di marketing e veicolarle nel modo ideale per il tuo business.

L’analisi dei media de L’Eco della Stampa è un servizio ad alto valore aggiunto che permette alle società di misurare la reputazione del proprio brand.

 

Articoli correlati

social network; Algoritmo Instagram; engagement

Social Network e Algoritmi: le novità

Comunicazione, Digital Marketing, Entertainment, Influencer, Informatica, Media Monitoring, Non categorizzato, Social Media Monitoring
web marketing, marketing digitale, comunicazione online

Web Marketing per aziende: quando l’utente è al centro

Comunicazione, Digital Marketing

Design Thinking e Design Sprint: che cosa sono?

Comunicazione, Digital Marketing, Entertainment, Informatica, Media Intelligence, Media Monitoring, Ricerca
Torna su