Quando scegliere il monitoraggio radiofonico

Abbiamo già parlato di quanto il monitoraggio dei media sia basilare per qualsiasi business.
Tuttavia ogni tipologia di media monitoring può avere scopi differenti e diversi utilizzi.

Prendiamo ad esempio il monitoraggio radiofonico. Potrebbe essere utile per tutte quelle aziende che hanno necessità di veicolare un messaggio preciso attraverso l’audio.

Una casa discografica potrebbe avere maggiore riscontro da un servizio alla radio piuttosto che da un articolo su carta stampata.

Immaginiamo quindi di dover seguire un grande concerto con diverse date sul territorio italiano per il lancio del nuovo album di un famoso artista.

Ci si aspetta un gran numero di vendite di biglietti e quindi si procede con un piano di comunicazione che preveda anche approfondimenti in programmi d’intrattenimento o focalizzati sulla musica nazionale ed internazionale.

Il monitoraggio radiofonico per lanciare un concerto

monitoraggio radiofonicoIl monitoraggio radifonico potrebbe servire, in questo caso, per 3 scopi:

1- In una prima fase comunicativa, dove la finalità è far conoscere l’evento, è importante richiamare l’attenzione prima del concerto .

Può essere utile richiedere un’analisi delle emittenti che hanno diffuso la notizia, per capire quanta importanza è stata data all’annuncio dello spettacolo e per comprendere al meglio i numeri delle vendite.

2- Un altro fattore importante è sicuramente dato dalle interviste realizzate con l’artista.

Le domande poste, il modo in cui ha risposto il cantante e il messaggio che è passato, sono tutti aspetti che non possono mancare di attenzione e che vanno verificati con esattezza.

Una frase espressa male, una domanda provocatoria o un atteggiamento sbagliato, potrebbero compromettere le vendite. Con un buon monitoraggio è possibile capire se la preparazione all’intervista è stata utile e cosa è possibile modificare per il futuro.

3- Un buon monitoring non è utile solo in fase promozionale, ma anche nel momento in cui le attività sono state svolte, le date dei concerti sono sold out, gli spettacoli sono terminati e la hit è in cima a tutte le classifiche.

In questa fase è basilare mantenere alta l’attenzione. Un buon monitoraggio radiofonico, serve a capire se si sta procedendo nel modo corretto e se si sta riuscendo a conservare l’interesse del pubblico.

Come si può notare quindi l’analisi di un singolo mezzo di comunicazione può essere utile per diversi scopi.
Questo non significa dimenticare o non utilizzare le altre tipologie di media monitoring ma poter scegliere in base al tipo di comunicazione o progetto di marketing quale sia la scelta migliore.

L’Eco della Stampa fornisce un servizio di monitoraggio radiofonico per coprire più o singole emittenti: nazionali, locali ed internazionali. E’ possibile provare una demo ed iniziare a utilizzare il servizio da qui.