Newsletter da non perdere per appassionati in comunicazione

In un contesto mediatico in cui il contenuto è condensato in pochi secondi le newsletter sono lo spazio ideale dove sviluppare i concetti e, per chi scrive, respirare un po’. Che sia questo il successo della nuova primavera di questo strumento non certo nuovo?

Possibile. Ma quel che è certo è che, negli ultimi anni anche in Italia, sono cresciuti e si sono affermati numerosi veri e propri progetti editoriali costruiti sulle newsletter. Molti i vantaggi, a partire dalla forza del legame che si può costruire con i lettori che, a un messaggio recapitato nella propria casella di posta elettronica, è più portato a interagire.

Nel mare magnum del settore, abbiamo selezionato alcune newsletter sulla comunicazione che gli appassionati e gli addetti ai lavori non possono non conoscere!

Perché iscriversi a una newsletter sulla comunicazione?

Iscriversi a una newsletter non è un click da fare senza pensarci. Sappiamo bene di essere tempestati di email ogni giorno, molte di lavoro e, altrettante, relative a servizi, brand o altre attività a cui abbiamo fornito il consenso in qualche occasione passata. Una newsletter, di fatto, è un’email in più che fa trillare lo smartphone. Ma la differenza è tutta nel valore.

Le newsletter dedicate alla comunicazione, infatti, possono offrirci delle risposte a quesiti che – anche inconsapevolmente – eravamo pronti a porci. Possono svelarci alcuni trucchi, scoprire tool che non conoscevamo, suggerire spunti di riflessione.

In altre parole, sono un prezioso spazio di discussione e approfondimento sui temi sui quali lavoriamo tutti i giorni con altri addetti ai lavori che, altrimenti, non conosceremmo. Ne avevamo parlato anche analizzando dieci canali Telegram sul digital marketing, per gli affezionati dell’app di messaggistica.

E chi fa questo mestiere, come nel caso del copywriter, non può mai rinunciare alla curiosità. Come alimentarla meglio che con una newsletter tematica?

Se scegliamo di seguire un autore che presenta contenuti interessanti per noi, la notifica della posta in entrata non diventerà un peso. Ma, al contrario, un’occasione di crescita. E, nel caso, anche di confronto e di dibattito.

La maggior parte delle newsletter di comunicazione che abbiamo selezionato, infatti, sono curate da comunicatori, giornalisti e specialisti del settore che interagiscono con la community, la ascoltano, rispondono.

Una newsletter che fa per noi, in conclusione, ci permette di lavorare meglio, conoscere colleghi e colleghe, trarre spunti di riflessione sia a livello professionale sia personale.

migliori newsletter italiane; comunicazione; formazione online

Informazione

Nel selezionare le newsletter a tema comunicazione che, secondo noi, possono essere interessanti per gli appassionati abbiamo fatto una divisione. In questa prima fase, parleremo di dieci newsletter legate al mondo dell’informazione, poi passeremo al marketing e infine vedremo cinque piccoli bonus a metà tra informazione e intrattenimento.

  1. Digital Journalism – Francesco Oggiano, giornalista di Will Media, cura questa newsletter che arriva ogni venerdì mattina dedicata al mondo del giornalismo digitale. Preziosissima per i tool, e anche per le offerte di lavoro.
  2. The Slow Journalist – Curata da Alberto Puliafito è lo spazio del racconto del giornalismo dal punto di vista della testata che, tra le prime in Italia, ha abbracciato l’approccio slow dell’approfondimento.
  3. Loop – È la newsletter di Will Media che mantiene la promessa che fa quando ci si iscrive: aiuta a capire il mondo, e a fare un figurone a cena con gli amici.
  4. Futuro Lento – Futuro Lento, ça va sans dire, si occupa di ciò che accadrà da domani, e che forse oggi è già qui anche se non lo sappiamo: la tecnologia. Arriva ogni venerdì ed è preziosa per orientarsi nel settore tech.
  5. Good Morning Italia – Newsletter ad abbonamento (a pagamento) che arriva ogni mattina portando nella tua casella di posta le notizie del giorno in un’unica email.
  6. Questioni d’orecchio – La newsletter di Andrea F. de Cesco è quella che fa per voi se siete appassionati di audio giornalismo e podcast. Ricca di spunti da leggere e, soprattutto da ascoltare.
  7. Charlie de Il Post – Una newsletter sul futuro dei giornali realizzata dalla redazione de Il Post, gratuita, arriva la domenica mattina. Densa di informazioni, un faro che illumina il mondo, spesso nebuloso, dell’editoria.
  8. Medusa – A cura di Matteo De Giuli e Niccolò Porcelluzzi, Medusa è una newsletter bisettimanale e parla del pianeta Terra e di noi.
  9. Da Costa a Costa – Il famosissimo progetto di Francesco Costa, vice direttore del Post, è diventato anche due libri, un podcast e molto altro, ma è anche una riuscitissima newsletter sugli Stati Uniti. Ora è in pausa, ma non si sa mai.
  10. Ellissi – Concludiamo con Ellissi di Valerio Bassan, Si parla di giornalismo, media, modelli di business e pone sempre domande aiuti per lo sviluppo delle proprie attività.

Marketing

Passiamo ora alle newsletter legate alla comunicazione e al marketing. Anche in questo caso ne abbiamo selezionate dieci che potrebbero essere utili e interessanti.

  1. LetMeTellIt – È una newsletter smart e veloce da leggere, cinque minuti ogni venerdì, pensata per imprenditori digitali e professionisti del marketing.
  2. SuperGoodLife – Pensata per freelance del settore della comunicazione, è la newsletter da non perdere per orientarsi in un ambito che può essere molto spinoso.
  3. Guido – È la newsletter di Guido, piattaforma di formazione sulla comunicazione. Dicono, presentandosi, che è piena di consigli non richiesti. Noi, però, aggiungiamo che poi non potrete più farne a meno!
  4. tl;rl – Le email di Domitilla Ferrari non lasciano mai indifferenti e, per marketers, non mancano mai consigli di lettura, di ascolto e di visione molto preziosi.
  5. Koseling – Curata da Mafe de Baggis va controcorrente e arriva il lunedì mattina. Perché? Portare nella tua casella email cinque spunti per far partire la settimana con la spinta giusta, comunicativamente parlando ovviamente.
  6. Dataninja – Dati e comunicazione possono sembrare agli antipodi, invece possono diventare solidissimi alleati. A maggior ragione seguendo i consigli di Dataninja, in pillole nella loro newsletter.
  7. Caipiroska – È la newsletter che unisce comunicazione, design e psicologia. Del resto, chi fa questo mestiere sa che serve “q.b.” di tutto, e questo è il modo ideale per non perdersi!
  8. Marco Cabboi – Irriverente e mai noiosa, la newsletter di Marco Cabboi porta direttamente nella tua casella email spunti di digital marketing, tecnologia, business e un po’ di storie di vita.
  9. Skande – Riccardo Scandellari è un nome che non ha bisogno di presentazioni, e la sua newsletter non può mancare tra quelle da seguire per gli appassionati e gli addetti ai lavori.
  10. FastLetter! – Giorgio Taverniti promette che FastLetter è la newsletter per informarsi velocemente, come dice il nome, sul digital marketing step by step.

Bonus

Ed eccoci, infine, ai bonus che vi proponiamo a scatola chiusa. Legate al mondo della comunicazione in maniera indiretta, sono ricche di spunti di approfondimento tematici da esplorare.

  1. Lavori per chi scrive di Cristiana Bedei
  2. Link Molto Belli di Pietro Minto
  3. Conosco una Newsletter di Caterina Zanzi e della redazione di Conosco un posto
  4. The Bottom Tips della redazione di The Bottom Up
  5. Il Colore Verde di Nicolas Lozito

 

Articoli correlati

book blogger, libri, social

Book blogger, chi sono gli influencer dei libri?

Digital Marketing, Influencer
copertina 20 21 22

Il presente e il futuro della comunicazione d’impresa

Comunicazione, Media Intelligence
passaparola

Passaparola, l’alleato della tua strategia che (forse) stai dimenticando

Comunicazione
Torna su