Occhi aperti, i tuoi competitor ti stanno controllando

Hai mai sentito parlare di monitoraggio dei media? Certamente i tuoi competitor sì.

È ora di scoprire cos’è il monitoraggio dei media e comprendere la reale reputazione del tuo marchio (e dei tuoi concorrenti) sui media.

Se usi già il media monitoring per la tua comunicazione e per la tua strategia di marketing, questo articolo non fa per te.

Ma se stai ancora pensando in che modo il media monitoring potrebbe aiutare per il tuo business, allora devi continuare a leggere questo post. Perché forse, i tuoi concorrenti lo stanno già utilizzando per verificare la loro presenza su carta stampata, web, radio e tv. E probabilmente stanno controllando le tue mosse per capire la tua strategia.

Ma andiamo con ordine.

Cos’è il monitoraggio dei media?

Il monitoraggio dei media è il processo di raccolta, lettura, visione o ascolto di contenuti pubblicati sui media e riguardanti uno o più argomenti. Possiamo monitorare settori di mercato, prodotti, nomi di brand o complessi incroci di parole chiave per raggiungere qualsiasi necessità. Il monitoraggio può avvenire su qualsiasi media, online ed offline.

Infatti, anche se tradizionalmente il monitoraggio dei media raccoglieva ed organizzava esclusivamente i contenuti editoriali, ora può anche essere utilizzato per tracciare post o pagine sui social media.

I dati ricavabili dal monitoraggio dei media sono innumerevoli. Grazie alle informazioni provenienti dal monitoraggio è possibile analizzare i dati per trovare informazioni dettagliate sul tuo contenuto, sul tuo settore e sul tuo marchio.

Ma in che modo i tuoi competitor stanno usando il media monitoring?

Gestire le crisi aziendali

Una crisi può coinvolgere diversi aspetti. Ad esempio, i tuoi clienti potrebbero non gradire un prodotto. Oppure una campagna di comunicazione e marketing potrebbe aver offeso una parte di pubblico. O peggio ancora, la tua azienda o un tuo dipendente potrebbero essere coinvolti in uno scandalo.

L’unico modo che hai per contenere la crisi è sapere quando la crisi ha inizio. E non c’è un altro modo oltre al monitoraggio dei media per scoprirlo. Basta impostare un alert automatico che via email ti segnali ogni volta che un contenuto con sentiment negativo viene pubblicato.

Nel momento successivo, è evidente che sapere come comunicare ai media e al pubblico sia un aspetto vitale. Ma prima di pensare al modo per contenere una crisi, è necessario sapere che sta accadendo nel dettaglio.

Anche qui i tuoi concorrenti utilizzano il monitoraggio dei media. Con questo servizio non solo scoprono cosa sta accadendo, ma possono anche seguire le evoluzioni della crisi dopo un intervento e le reazioni del pubblico.

monitoraggio competitor

Monitoraggio dei competitor

Uno dei modi più frequenti con cui i vari player dello stesso mercato migliorano la proprie attività, è quello di mantenere il monitoraggio del nome di tutti i principali competitor attivo.

Proprio come è importante tenere traccia delle prestazioni del tuo brand, è importante prestare attenzione ai brand degli altri.

Potremmo distinguere due diversi scopi per il monitoraggio dei competitor su mezzi di comunicazione distinti: scoprire la strategia sui mezzi tradizionali e la tattica sui social media. Osservare quali campagne di comunicazione funzionano e quali no è un gioco da ragazzi.

Tenendo sotto controllo le notizie sul tuo brand, saranno anche più preparati per eventuali novità importanti che potrebbero influire sulla loro attività. Nuovi finanziamenti, acquisizioni, aggiornamenti di prodotto o collaborazioni.

Monitorare il proprio settore

Pensare di rimanere aggiornati su quanto accade in un intero settore può sembrare impossibile, ma il monitoraggio dei media lo rende molto più semplice. Inevitabilmente, monitorando i principali concorrenti si scoprono tutte le novità e trend del proprio settore.

Così è possibile comprendere quali notizie attirano l’attenzione e modulare le strategie per migliorarsi.

L’approccio alle ultime tendenze che potrebbero avere un impatto, sia positivo che negativo sul loro business. Ad esempio, sapere dell’approvazione di una nuova norma, potrebbe essere utilissimo per mettersi in regola prima che tutti ne siano a conoscenza. Con l’inevitabile conseguenza di fare un investimento che richiede meno denaro, perché fatto per tempo.

Infine, i tuoi concorrenti utilizzano il monitoraggio dei media per rimanere aggiornati sulle tendenze apprezzate dai clienti e sulle loro conversazioni.

Quale modo migliore per capire i trend e rimanere informati sulle novità se non tenendo d’occhio i nuovi termini che stanno prendendo piede? I tuoi concorrenti, in questo modo, sanno anche come progettare campagne di marketing in modo tempestivo.

Ancora non sai se affidarti ad un servizio di monitoraggio dei media? Decidi velocemente perché i tuoi competitor ormai sono già un passo davanti a te!