Qual è il valore di engagement giusto per la tua pagina Facebook?

Sappiamo tutti che l’engagement – like, commenti e condivisioni – è essenziale per capire lo stato di salute di una pagina Facebook. Osservando e monitorando le pagine Facebook più popolari in vari settori siamo arrivati a definire le differenze tra i diversi tipi di engagement, per provare a individuare alcuni benchmark.

Il coinvolgimento assoluto (valore totale di engagement) sta acquisendo sempre più importanza, anche perchè il coinvolgimento relativo è influenzato dal crescente uso della pubblicità su Facebook.

Engagement per dimensioni della pagina

Come mostra il grafico, le pagine più grandi hanno più interazioni.

pagine facebook

Dati da Social Bakers

Ce lo si poteva aspettare: avendo una copertura organica maggiore, è più probabile che pubblicherai con più frequenza e avrai più potenziale per le interazioni con un pubblico più vasto.

Engagement per settore

Naturalmente, i livelli di interazione variano anche a seconda del settore. I settori automotive, moda e compagnie aeree sono sulla cresta dell’onda per quanto riguarda le interazioni medie per post, mentre i brand della finanza e telecomunicazioni emergono in negativo. Un indice chiaro per capire che tipo di contenuti le persone cercano online.

pagine facebook settore

Media di interazioni mensili per settore – dati da Social Bakers

È anche importante considerare in che modo il pubblico interagisce con i brand dei diversi settori utilizzando Facebook. I marchi automobilistici, di moda, alcolici e FMCG puntano molto sulla consapevolezza del marchio e pertanto l’engagement è al centro della loro strategia.

Questo significa che talvolta potrebbero sottovalutare l’importanza di comunicare in modo reattivo con i loro clienti, ritardando le risposte alle domande e commenti. I marchi della finanza e delle telecomunicazioni invece trovano più difficile creare contenuti accattivanti e quindi tendono a concentrarsi maggiormente sul servizio clienti.

Le compagnie aeree sono un settore che solitamente riscuote buoni risultati sia in termini di coinvolgimento che di assistenza al cliente.

Ma se guardiamo alle diverse tipologie di engagement per settore, le differenze diventano molto più chiare.

Diverse tipologie di engagement

Prendiamo le telecomunicazioni ad esempio: in questo settore l’interazione media per post è tra le più basse. Tuttavia, in termini di quote di engagement, riceve una quantità sproporzionata di commenti rispetto ai Like e alle reazioni rispetto ad altri settori. Siccome molti di questi commenti potrebbero essere richieste di supporto, si evidenzia quindi un grande bisogno di ulteriore assistenza al cliente.

engagement per settore

Tipologie di angegement per settore – dati da Social Bakers

Le marche di alcolici invece superano gli altri settori registrando le percentuali più elevate di reazioni sul numero totale di interazioni. Ciò può essere dovuto ai contenuti particolarmente creativi e condivisibili che sono in grado di creare. Come i marchi di alcolici, i marchi finanziari hanno anche loro l’11% di interazioni come reazioni.

Le reazioni sono il tipo di engagement più potente a causa del maggiore livello di comprensione che offrono. Così, anche se i marchi finanziari hanno le interazioni medie più basse per ogni post, avere un’alta percentuale di reazioni è una notizia positiva per loro.

In breve, non tutte le modalità di engagement sono uguali. C’è una grande differenza tra le interazioni nell’ambito dei diversi settori merologici, che sono da analizzare attentamente per comprendere tutte le incognite e possibilità che generano.

 

Articoli correlati

Zuckerberg macron

Francia e Facebook annunciano una partnership contro l’incitamento all’odio online

Comunicazione, Social Media Monitoring
professionisti

Anche i professionisti devono fare monitoraggio dei social media

Media Intelligence, Social Media Monitoring
social media monitoring

Social media monitoring per le case cosmetiche: come usarlo?

Media Monitoring, Social Media Monitoring
Torna su